Shaolin Wuseng Houbeidui - Italy  |  Cultura Tradizionale Shaolin

Tel: 347 299 6435   

Email: contact@culturashaolin.it  |  contact@shaolinwuseng.com

 

     Start

     Shaolin Kung Fu WuShu

     Shaolin Chan

     Lezioni

     Maestri e Insegnanti (teachers)

     Immagini (image gallery)

     Calendario

     News

     Rassegna stampa (press book)

     Eventi e stage

     Progetti sponsor

     Download

     Attrezzature

     Links

     Facebook

     __________________________

     Informativa legale

 

 

IMMAGINI

 

 

Shaolin reportage Shi Xing Mi (Walter Gjergja)

 

Cerimonia Discepoli Shaolin 32^ generazione

 

Shaolin Wuseng Houbeidui - Italy (Maestri, discepoli e allievi)

 

___________________________________

 

Cerimonia Discepoli Shaolin 32^ generazione

 

Immagini della cerimonia tradizionale svoltasi nel Tempio Shaolin, durante la quale Walter Gjergja e Valter Carboni sono stati formalmente nominati Discepoli del Gran Maestro Shi De Yang, discendenti della 32^ generazione monaci guerrieri Shaolin con i nomi Shi Xing Mi (Walter Gjergja) e Shi Xing Cang (Valter Carboni). La cerimonia si è svolta in presenza di anziani monaci membri del consiglio del monastero, alcuni monaci guerrieri e Maestri laici, due discepoli del Maestro Shi De Yang, i suoi fratelli con famiglie ed amici, cinque allievi della scuola italiana e numerosi visitatori del Tempio.

 

La rara cerimonia tradizionale, decisa dopo anni di conoscenza reciproca, amicizia e molti soggiorni di studio a Shaolin, ha formalizzato l'entrata nella genealogia Shaolin ( Wuseng 武僧 / Sujiadizi 俗家弟子 ) e la creazione di un legame inscindibile, considerato come quello di famiglia. La televisione nazionale cinese CCTV e il network internazionale Discovery hanno documentato l'evento.

 

Shi Xing Mi e Shi Xing Cang sono stati iscritti nei registri del monastero Shaolin e dell'associazione Buddhista Cinese.

 

In seguito alla cerimonia i nomi anagrafici e Shaolin, per decisione di Shi De Yang e del consiglio del monastero, sono stati anche incisi su una grande stele commemorativa dedicata al Gran Maestro Shi Suxi, collocata nella foresta delle pagode, quale ulteriore simbolo di eterna appartenenza alla discendenza Shaolin.