Shaolin Wuseng Houbeidui - Italy  |  Cultura Tradizionale Shaolin

Tel: 347 299 6435   

Email: contact@culturashaolin.it  |  contact@shaolinwuseng.com

 

     Start

     Shaolin Kung Fu WuShu

     Shaolin Chan

     Lezioni

     Maestri e Insegnanti (teachers)

     Immagini (image gallery)

     Calendario

     News

     Rassegna stampa (press book)

     Eventi e stage

     Progetti sponsor

     Download

     Attrezzature

     Links

     Facebook

     __________________________

     Informativa legale

 

 

LA CULTURA TRADIZIONALE SHAOLIN OGGI

 

Immagini Shaolin reportage Shi Xing Mi (Walter Gjergja)

Immagini Cerimonia Discepoli Shaolin 32^ generazione

 

Shaolin Wugong

Shaolin è una realtà molto complessa, sia marzialmente che culturalmente, e nei secoli ha sempre sofferto o beneficiato, dipende dai periodi e dai punti di vista, di influenze politiche e storiche piccole e grandi, locali e nazionali, oggi addirittura internazionali con la popolarizzazione di questo luogo e delle sue discipline
.

La tradizione culturale del Tempio Shaolin non è però mai scomparsa ed è oggi tramandata da un gruppo di Maestri, alcuni monaci altri laici, con un crescente numero di studenti e discepoli.

La storia recente è spesso fonte di confusione e di variegate teorie; a seguire due brevi ed ampiamente comprovati dati storici che chiariscono in modo immediato e semplice questa tematica:

1 - i monaci Shaolin di fine '800, ad esempio i famosi Maestri Shi Chun Lin (28^ generazione) e Shi Chen Xu (29^ generazione), hanno passato le proprie conoscenze ai monaci della 30^ generazione Su (
Shi Suxi ), generazione entrata nel monastero durante le prime decadi del '900. Alcuni di questi Maestri sono rimasti a Shaolin durante le travagliate vicende storiche cinesi del secolo scorso, passando poi a loro volta le proprie conoscenze ai discepoli della 31^ generazione De ( Shi De Yang ) durante gli anni '70 e '80 e quindi ai discepoli delle 32^-33^-34^ generazioni (Xing, Yong, Yan) dagli anni '90 ad oggi.

2 - grazie alla trasmissione diretta di cui sopra, nonché anche alla trasmissione scritta (molti testi antichi sono sopravvissuti alle travagliate vicende storiche e rimangono custoditi presso il Tempio e dal Maestro Shi De Yang), il Kung Fu WuShu tradizionale di Shaolin continua ad essere insegnato e tramandato oggi.

Durante l'ultimo ventennio la popolarizzazione nazionale ed internazionale di Shaolin ha indubbiamente creato una preponderante commercializzazione generalizzata, e si sono inoltre diffusi elementi del WuShu moderno, ritenuti un'aggiunta idonea ad esibizioni e show, ma come premesso il Kung Fu WuShu tradizionale rimane profondamente radicato in vari Maestri monaci e laici, i quali continuano oggi a tramandarlo ai loro discepoli ( Cerimonia Discepoli Shaolin 32^ generazione ) ed allievi, nel monastero ed in alcune scuole limitrofe. 

Paradossalmente la popolarizzazione stessa, creando apertura culturale e mezzi economici, ha contribuito a consentire a questi Maestri ed ai loro discepoli di ampliare i propri sforzi divulgativi non solo a Shaolin, tramandando quindi la vera tradizione culturale del monastero Shaolin ad un crescente numero di praticanti in tutto il mondo. 

Shaolin Ch'an

Anche la parte filosofico-religiosa (Buddhismo e filosofia Chan) della cultura Shaolin ha avuto un simile percorso nella storia recente.

Le pressioni e repressioni esercitate dalle travagliate vicende storiche cinesi del secolo scorso hanno per alcuni decenni drasticamente ridotto ma non eliminato la millenaria pratica di queste dottrine, pratica che è poi rifiorita con la liberalizzazione delle stesse durante l'ultimo ventennio.

Questa evoluzione ha anche dato adito, come per le arti marziali, ad inevitabili fenomeni di commercializzazione e diluizione, ma ha permesso agli ultimi detentori di tali conoscenze, gli stessi sopra citati, di rivalorizzarle e trasmetterle ad un crescente numero di discepoli ed allievi, in Cina e non solo.

 

 

"La pratica moderna del WuShu di Shaolin è diventata troppo simile ad un semplice svago. Questa disciplina è Shaolin Wugong, parte integrante della filosofia Chan, parte quindi di una antica Via per ritrovare e migliorare noi stessi, nello spirito e nel corpo. Non deve essere solo percepita come uno sport o ginnastica con calci e pugni, poichè ciò è solo il mezzo, non il fine. Chan e Wugong sono una cosa sola."  

Shi Suxi 1924 - 2006

 

 

    

Antichi dipinti nelle sale del Tempio Shaolin (inizi del '600).

 

    

Prime immagini fotografiche del Tempio Shaolin e dei monaci guerrieri (inizi del '900).